News Sesso

Sesso: con o senza protezione?

Preservativi, pillole contraccettive, IUD, pillole del giorno dopo… sono tutti mezzi per proteggersi prima, durante o dopo un rapporto sessuale. Per mancanza di informazioni o per disattenzione, alcune persone preferiscono non usarli. In molti si nascondono dietro la scusa che, parlando ad esempio di preservativo, sia scomodo da utilizzare in quanto interrompe il flusso dell'eccitazione e della passione, che non si trova la misura giusta o che rende il rapporto più insensibile. Dall'altra parte c'è invece chi non vuole davvero rischiare una gravidanza indesiderata o di prendere una malattia sessualmente trasmissibile, Quindi la domanda è la seguente: è meglio fare sesso con o senza protezione? In questo articolo abbiamo provato a dare una risposta chiara a questa domanda che in molti si pongono quando si tratta di protezione e rapporti sessuali.

 

Sesso non protetto, l'amore per il rischio

La protezione è spesso una questione delicata, soprattutto quando il sesso non è pianificato, cosa che raramente accade le prime volte. L'uso del preservativo è spesso trascurato, soprattutto tra i giovani, per varie ragioni. Uno dei più comuni è l'ignoranza o la disinformazione.

Un recente sondaggio ha mostrato che nel 22% dei casi, il preservativo non è stato usato con un nuovo partner sessuale, poiché il 49% degli intervistati ha detto di non avere un preservativo a disposizione, mentre il 43% ha detto di aver usato un altro metodo contraccettivo. Questa percentuale raggiunge il 63% per il sesso orale. Già, perché non bisogna dimenticare che anche per il sesso orale sarebbe opportuno indossare una protezione in quanto anche in questo modo è altamente probabile la possibilità di contrarre una malattia sessualmente trasmissibile dal partner con cui stiamo facendo sesso.

 

Proteggere se stessi, una scelta razionale

Per proteggere se stessi e il proprio partner, è necessario avere i riflessi giusti. Bisogna fare una distinzione tra i metodi contraccettivi (pillola, spirale, spermicidi, ecc.), che sono dispositivi destinati a prevenire la gravidanza, e il preservativo (maschile o femminile), che è l'unico dispositivo che protegge dalle MST e previene la gravidanza. Concentrarsi sui diversi mezzi di protezione disponibili:

  • Il preservativo maschile e femminile
  • La pillola o la contraccezione d'emergenza (pillola del giorno dopo)
  • Cerotti contraccettivi
  • Spermicidi
  • Impianti contraccettivi
  • L'anello vaginale

Il modo migliore per proteggersi dalle MST e per evitare la gravidanza è l'uso del preservativo in combinazione con uno screening regolare. E questo è stato confermato nel nostro sondaggio: il 74% degli intervistati dice di usare il preservativo con un nuovo partner sessuale, mentre il 63% dice di fare il test dell'HIV quando cambia partner.

 

Cos'è la PrEP?

La profilassi pre-esposizione, o PrEP, è un mezzo per prevenire l'HIV.  Si tratta di un trattamento a base di farmaci antiretrovirali per ridurre il rischio di infezione da HIV. L'uso della PrEP non è ancora ben conosciuto, con l'87% degli intervistati che non ne conosce l'esistenza e solo l'8% che dichiara di averla già usata. L'autotest HIV, disponibile in farmacia, può essere utilizzato per rilevare rapidamente la presenza del virus dell'immunodeficienza umana (HIV) in una goccia di sangue.